edilizia

Avviso Pubblico PATRIMONIO REGIONALE - “Programma innovativo per la qualità dell’abitare”

Avviso Pubblico PATRIMONIO REGIONALE - “Programma innovativo per la qualità dell’abitare”

28/01/2021

AVVISO PUBBLICO

(art. 36) D. Lgs. 18/04/2016 n. 50)

La Società Regionale per lo Sviluppo Economico dell’Umbria – Sviluppumbria SpA

Società a capitale pubblico della Regione Umbria ai sensi della normativa in materia di in house providing

Via Don Bosco n. 11, 06100 Perugia (Italia)

www.sviluppumbria.it; svilpg@sviluppumbria.it

tel. 075 56811 – fax 075 5722454

 

PREMESSO CHE:

1. il 16 novembre 2020 è stato pubblicato il Decreto relativo al “Programma innovativo per la qualità dell’abitare” ai sensi dell’art. 1, comma 437, della legge 30 dicembre 2019, n. 160, al fine di concorrere alla riduzione del disagio abitativo e insediativo, con particolare riferimento alle periferie, all’incremento della qualità dell’abitare e alla rigenerazione di ambiti urbani individuati (d’ora in poi anche decreto);

- la dotazione complessiva per l’attuazione del programma è costituita da 853,81 milioni di euro stanziati dall’art. 1, comma 443 della legge 30 dicembre 2019, n. 160;

- le scadenze per la presentazione dei progetti sono: 16 marzo 2021 e 15 aprile 2021 per i progetti Pilota ad alto rendimento;

- i soggetti elegibili al finanziamento per l’Umbria sono: Comune di Perugia, Comune di Terni e la Regione Umbria, anche come soggetto aggregatore di strategie di intervento coordinate con i Comuni;

- il contributo massimo riconoscibile per ogni proposta è di 15 milioni di euro;

- si possono presentare proposte che ricadono su più Comuni purché legate da strategie comuni;

2. con DGR 38/2021 la Giunta regionale ha previsto, tra l’altro, quanto di seguito:

1) di partecipare al Programma innovativo per la qualità dell’abitare di cui al Decreto del 16 novembre 2020 ai sensi dell’art. 1, comma 437, della legge 30 dicembre 2019, n. 160;

2) di avvalersi di Sviluppumbria S.p.A., ai sensi degli artt. 2 comma 4 lett. h) e 5 della legge regionale n. 1/2009;

3. di partecipare con proposte coerenti con le specifiche del Decreto e aventi tra le proprie finalità interventi riguardanti anche immobili o proprietà regionali.

TUTTO QUANTO SOPRA PREMESSO,

in applicazione:

- degli artt. 30 e 36 del D.Lgs 50/216 e s.m.i. (d’ora in poi anche codice);

- del D.L. 76/2020, convertito in L. 120/2020 avente ad oggetto “Misure Urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”; 2

- delle linee guida n. 4 adottate dall’ANAC, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016 n. 50 in ordine alle “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”;

- del Regolamento interno di Sviluppumbria Spa per l’acquisizione di servizi e forniture e lavori di importo inferiore alla soglia di rilevanza comunitaria;

- della Determinazione dell’Amministratore Unico di Sviluppumbria SpA n. 100 del 28/01/2021,

SI INDICE

la presente indagine preliminare esplorativa del mercato, volta a identificare la platea dei potenziali interessati per l’affidamento dei servizi tecnici di architettura e ingegneria per la elaborazione di massimo 2 progetti di fattibilità tecnico-economica relativi alla valorizzazione anche di immobili o proprietà regionali, anche al fine della predisposizione di tutta la documentazione per la partecipazione della Regione Umbria al Programma innovativo per la qualità dell’abitare di cui al Decreto del 16 novembre 2020, ai sensi dell’art. 1, comma 437, della legge 30 dicembre 2019, n. 160 - fase 1.

Il presente avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazioni di interesse da parte degli operatori economici, pertanto non costituisce offerta contrattuale.

 

La manifestazione di interesse dovrà pervenire esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo sviluppumbria@legalmail.it entro e non oltre le ore 13,00 del giorno 08/02/2021.

 

Per informazioni sulla presente procedura e/o per eventuali chiarimenti potrete inviare una email al seguente indirizzo: m.logiudice@sviluppumbria.it

Responsabile unico del procedimento, ai sensi dell’art. 31 del codice è il Dott. Mauro Marini Coordinatore Area INTERNAZIONALIZZAZIONE E MARKETING TERRITORIALE, con il supporto tecnico di un dipendente della Regione Umbria, ai sensi dell’art. 31, comma 11, del codice.
RUP

Mauro Marini

m.marini@sviluppumbria.it

 

 

CONTATTI

Matilde Lo Giudice

m.logiudice@sviluppumbria.it