evento finale

SHARE: progettare la gestione sostenibile del patrimonio culturale delle città europee

17 settembre 2020

Conservare e mantenere attraverso una gestione sostenibile la diversità dei beni del patrimonio culturale, siano essi tangibili, musei, edifici, siti archeologici, archivi o immateriali come itinerari ed eventi culturali è uno dei punti fondamentali per garantire l’accessibilità e la fruizione del nostro patrimonio e l’obiettivo del progetto Europeo Share.  Tenendo conto delle esigenze dell’economia turistica, dell’impatto ambientale e dei visitatori, il Progetto SHARE, attraverso studi e approfondimenti e sulla base delle esperienze condivise dai partner, stakeholder ed esperti ha studiato soluzioni comuni per la conservazione e fruizione più consapevole del patrimonio culturale nei centri urbani.

I risultati sono stati presentati il 15 settembre nel corso di un evento sia on-line che in presenza nella sala conferenze della Sede Sviluppumbria di Foligno.

Hanno inaugurato l’incontro: l'Assessore Regionale allo Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione Michele Fioroni che ha portato i saluti dell’amministrazione regionale augurando buon lavoro ai presenti; e l’Amministratore Unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa che ha illustrato le linee di attività dell’Agenzia regionale per lo sviluppo economico. La dottoressa Sciurpa, ha ricordato come in fase progettuale fu immaginato un evento in presenza, ha poi aggiunto “oggi, l’appuntamento on-line ci consente di presenziare il meeting ma ci impedisce di godere appieno dei tesori artistici e culturali di livello mondiale che l’Umbria detiene. Ci manca un’esperienza meravigliosa! Questa esperienza, che vi auguro di recuperare quanto prima, è un punto essenziale della mission Sviluppumbria”.

L'evento in lingua inglese, è stato trasmesso in webstreaming su Facebook Live ha superato le 5.000 visualizzazioni toccando un pubblico eterogeneo proveniente da Svezia, Spagna, Belgio, Romania, Regno Unito, Ungheria e Croazia.

Il progetto SHARE è stato il terreno d’approfondimento e scambio d’esperienze attorno ai temi della sostenibilità, accessibilità, promozione e gestione del patrimonio culturale urbano in Europa. Un percorso quadriennale impegnativo e di successo con un partenariato sfidante e di livello.  Nel corso della mattinata sono intervenuti i partner del progetto per presentare il lavoro, i risultati raggiunti e casi pratici. Nella convinzione che ogni progetto è anche fonte di arricchimento del patrimonio culturale aziendale Chiara Dall’Aglio, Coordinatore Turismo, Promozione Integrata e Progetti europei di Sviluppumbria, ha condotto i lavori.

Il finanziamento di SHARE (Interreg Europe - FESR) è 1.409.076,00 euro

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata

Link al sito del progetto

Rivedi il live della giornata