Patrimonio Immobiliare

Patrimonio

Sviluppumbria svolge, in conformità ai poteri statutari, nonché di quanto disposto dalla L.R. 1/2009, art.2, comma 4, lett. H, l'attività di gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare di proprietà regionale, progettando anche forme di promozione, marketing ed attrazione investimenti.

Il patrimonio della Regione è composto da compendi immobiliari e terreni, classificati in Patrimonio Indisponibile (proveniente per lo più da ex Azienda di Stato per le Foreste Demaniali, Opere Pie, Opera Universitaria), Patrimonio Disponibile (ex APT, ex Esau), Patrimonio Demaniale (ex FCU, ex ANAS, Porti Lacuali, Consorzi di bonifica), Patrimonio ex Comunità Montane, Piastre Logistiche. Sono oltre 700 i compendi immobiliari dislocati in tutta la Regione, che comprendono complessi a volte costituiti da più fabbricati, e più di 260.000 ettari di terreni, per lo più classificati come indisponibili. Sviluppumbria inoltre è stata incaricata dalla Regione, della gestione delle aree industriali attrezzate, degli edifici a servizio delle attività produttive, ex Consorzio TNS, come previsto dall'art.8 della   L.R. n.9 / 2016.

COORDINATORE AREA PATRIMONIO E INFRASTRUTTURE AZIENDALI


Gianfranco Parretta
Email: g.parretta@sviluppumbria.it
Telefono: 075 5681227