centri estivi

Bando contributi alle famiglie per la partecipazione di bambini e ragazzi ai Centri estivi 2021

Prorogata la scadenza per la presentazione delle domande al 30/09/2021

 

 

Bando per l’erogazione di contributi a copertura parziale/totale dei costi sostenuti dalle famiglie per la partecipazione di bambini in età prescolare e ragazzi in obbligo di istruzione ai Centri estivi 2021

POR FSE 2014/2020 Regione Umbria Asse I Occupazione – Priorità di investimento 8.4 – RA 8.2 – Azione 8.2.1 – Intervento specifico 8.2.1.1 – “Voucher di conciliazione” - Sostegno per centri estivi (socioeducativi, educazione motoria e sportiva) per età prescolare e ragazzi in obbligo di istruzione

 

Descrizione dell’intervento. L’intervento oggetto dell’Avviso prevede l’erogazione di un contributo a copertura parziale/totale dei costi sostenuti dalle famiglie per la partecipazione di bambini e ragazzi ai centri estivi 2021.

Il contributo verrà calcolato sulla base dei documenti di spesa e delle relative quietanze di pagamento relativi alle settimane di frequenza del servizio, presentate dalle famiglie per il tramite del Centro estivo delegato.

Il contributo massimo erogabile è pari a:

- euro 70/settimana per un massimo di 11 settimane per i bambini nati successivamente al 31.12.2017;

- euro 50/settimana per un massimo di 11 settimane per i bambini/ragazzi nati tra il 01.01.2005 ed il 31.12.2017;

Il contributo va a copertura parziale/totale del costo realmente sostenuto per il pagamento della retta a decorrere dal 1° giugno 2021.

Il beneficio potrà essere richiesto dalle famiglie per ogni figlio avente i requisiti di accesso al medesimo.

Il contributo non è cumulabile con altri benefici percepiti a rimborso delle medesime spese (es. bonus INPS Centri estivi).

 

Comunicazione importante per i Centri estivi. Nell’eventualità che un Centro estivo debba modificare una domanda già presentata o rettificare il proprio accreditamento sul sistema informatico regionale dovrà procedere inviando una comunicazione PEC a: direzionesviluppo.regione@postacert.umbria.it. La stessa comunicazione dovrà essere inoltrata per conoscenza via e.mail a: centriestivi@regione.umbria.it.

 

Scadenza per la presentazione delle Domande. Con DD 8815 del 08/09/2021  sono stati prorogati i termini di presentazione delle domande (stabiliti nell’art. 7 del Bando approvato con DD n. 7388 del 26/07/2021), entro e non oltre le ore 10.00 del giorno 30 settembre 2021.

 

 

MAGGIORI INFORMAZIONI SUL BANDO
 

Gli operatori Sviluppumbria sono disponibili dal Lunedì al Giovedì 8.30/13.30 e 14.30/17.30 e il Venerdì 8.30/13.30.

☎️ 075/5681280 ☎️ 075/5681281 ☎️ 0744/806070 ☎️ 0744/806071

e.mail:   centriestivi@sviluppumbria.it

 -------------------------------

SERVICE DESK UMBRIA DIGITALE

Per un supporto all’utilizzo delle piattaforme e delle applicazioni software della Pubblica Amministrazione è disponibile il service desk gestito da Umbria Digitale:

☎️ Numero Verde Service Desk: 848.88.33.66  Il servizio è attivo dal Lunedì al Giovedì 8.00/18.00 e il Venerdì 8.00/14.00

e.mail:  servicedesk@umbriadigitale.it

PROCEDURA PER L'ANNULLAMENTO/MODIFICA DELLE DOMANDE PARZIALI O MALCOMPILATE

Vista le numerose richieste di annullamento/modifica delle domande pervenute è stata implementata una procedura che permette di annullare una domanda e di ripresentarla con i dati corretti.

L’art. 7 del bando prevede che “Non sono ammesse integrazioni o rettifiche successive all’assegnazione del protocollo regionale”.

PROCEDIMENTO

- Il centro estivo può seguire due opzioni:

1. Entrare nella sezione "Pratiche presentate", selezionare la domanda da rettificare, digitare “Visualizza dettagli” e tramite il pulsante "CLONA PRATICA" rigenerare una nuova pratica precompilata con i dati precedentemente inseriti. Ora sarà possibile rettificare i dati non corretti. Nella sezione “Oggetto” selezionare la dichiarazione relativa alla sostituzione della pratica in quanto questa operazione annulla tutte le domande presentate precedentemente per lo stesso codice fiscale del minore (vedi immagine sotto riportata).

2. Reinserire tutta la pratica, selezionando la dichiarazione relativa alla sostituzione della pratica in quanto questa operazione annulla tutte le domande presentate precedentemente per lo stesso codice fiscale del minore (vedi immagine sotto).

 

N.B.: Prima di rinviare la pratica corretta, si raccomanda di controllare e verificare la correttezza dei dati e degli allegati inseriti.