archivio news

Programma Innetwork

News Innetwork

GR.O.U.N.D.: Il laboratorio per l’innovazione dell’Umbria

Giovedì 26 maggio è iniziato il progetto GR.O.U.N.D. “Green On Umbria for New Development", finanziato dalla Commissione Europea, che si inserisce nell’iniziativa Science Meets Regions del JRC (Joint Research Centre).
Continua a leggere ->

LIFE 2021-2027 – Bando 2022 per progetti di assistenza tecnica per la preparazione di SNAP e SIP

Il bando finanzia progetti nell’ambito di 3 topic, che corrispondono ai diversi tipi di progetti sostenuti da LIFE. Topic 1. Assistenza tecnica per la preparazione di uno SNAP (ID: LIFE-2022-TA-PP-NAT-SNAP) La proposta di progetto deve avere l’obiettivo di sostenere il richiedente nella preparazione di una proposta SNAP di buona qualità nel quadro del sottoprogramma Natura e Biodiversità che abbia come obiettivo un PAF (Quadro d’azione prioritario), un piano/strategia ammissibile per uno SNAP. Tutte le attività previste devono contribuire alla preparazione dello SNAP, ed inoltre devono essere nuove e aggiuntive rispetto al lavoro ordinario del richiedente. Bilancio: 386.780 euro Topic 2. Assistenza tecnica per la preparazione di un SIP (ID: LIFE-2022-TA-PP-ENV-SIP) La proposta di progetto deve sostenere il richiedente nella preparazione di una proposta SIP di buona qualità nel quadro del sottoprogramma Economia circolare e qualità della vita, che abbia come obiettivo l'attuazione di: 1. Un piano d'azione, strategia, tabella di marcia o simili, nazionale o regionale, nel settore dell'economia circolare; 2. Un piano nazionale o regionale di gestione dei rifiuti (WMP) e/o un programma di prevenzione dei rifiuti; 3. Un piano di gestione dei bacini idrografici (RBMP), un piano di gestione del rischio di alluvione (FRMP) o una strategia marina; 4. Un piano per la qualità dell'aria ai sensi della Direttiva sulla qualità dell'aria ambiente o dei programmi nazionali di controllo dell'inquinamento atmosferico (NAPCP). Bilancio: 209.388 euro Topic 3. Technical Assistance preparation of CLIMA SIPs (ID: LIFE-2022-TA-PP-CLIMA-SIP) La proposta di progetto deve sostenere il richiedente nella preparazione di una proposta SIP di buona qualità nel quadro del sottoprogramma Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici che abbia come obiettivo l'attuazione di: 1. Un piano nazionale per l'energia e il clima (PNEC); 2. Un piano d'azione nazionale per l'efficienza energetica (NEEAP); 3. Una strategia o piano d'azione nazionali o regionali di adattamento; 4. Un piano d'azione urbano che apra la strada alla transizione verso una società climaticamente neutra e/o resiliente al clima, compresi i piani e le azioni per le città a impatto climatico zero; 5. Una strategia di mitigazione dei gas serra nazionali o regionali, o specifica per settore, o una tabella di marcia per un'economia a basse emissioni di carbonio. Bilancio: 300.000 euro
Continua a leggere ->

LIFE 2021-2027 – Sottoprogramma Transizione all’energia pulita - Bando 2022 per azioni di coordinamento e di sostegno (CSA)

OBIETTIVI Il sottoprogramma Transizione all’energia pulita ha i seguenti obiettivi 1. Sviluppare, dimostrare e promuovere tecniche, metodi e approcci innovativi. In particolare la Commissione intende co-finanziare soluzioni nuove rispetto allo stato dell'arte a livello di Stato membro/di settore in grado di consentire un impatto significativo; 2. Sostenere lo sviluppo, l'attuazione, il monitoraggio e l'applicazione della normativa e della politica dell'UE, anche migliorando la governance a tutti i livelli. Le azioni dovranno in particolare rafforzare le capacità degli attori pubblici e privati e il coinvolgimento della società civile; 3. Catalizzare la diffusione su larga scala di soluzioni tecniche e politiche di successo al fine di garantire l'attuazione della legislazione e della politica dell'UE, replicando i risultati, integrando gli obiettivi correlati in altre politiche e nelle pratiche del settore pubblico e privato, mobilitando investimenti e migliorando l'accesso ai finanziamenti
Continua a leggere ->

LIFE 2021-2027 – Sottoprogramma Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici: bando 2022 per progetti d’azione standard (SAP)

I progetti d'azione standard corrispondono ai progetti “tradizionali” della passata programmazione di Life ed hanno l’obiettivo di: 1. Sviluppare, dimostrare e promuovere tecniche, metodi e approcci innovativi. In particolare la Commissione intende co-finanziare soluzioni nuove rispetto allo stato dell'arte a livello di Stato membro/di settore in grado di consentire un impatto significativo; 2. Contribuire alla conoscenza e all'applicazione delle migliori pratiche, ovvero: soluzioni, tecniche, metodi e approcci appropriati, efficienti e all'avanguardia. Quest’ultime dovranno essere attuate su scala operativa e in condizioni da consentire un impatto significativo; 3. Sostenere lo sviluppo, l'attuazione, il monitoraggio e l'applicazione della normativa e della politica dell'UE, anche migliorando la governance a tutti i livelli. Le azioni dovranno in particolare rafforzare le capacità degli attori pubblici e privati e il coinvolgimento della società civile; 4. Catalizzare la diffusione su larga scala di soluzioni tecniche e politiche di successo al fine di garantire l'attuazione della legislazione e della politica dell'UE, replicando i risultati, integrando gli obiettivi correlati in altre politiche e nelle pratiche del settore pubblico e privato, mobilitando investimenti e migliorando l'accesso ai finanziamenti ;
Continua a leggere ->

LIFE 2021-2027 – Economia circolare e qualità della vita: bando 2022 per progetti d’azione standard (SAP)

I progetti d'azione standard corrispondono ai progetti “tradizionali” della precedente programmazione Life ed hanno l'obiettivo di: 1. Sviluppare, dimostrare e promuovere tecniche, metodi e approcci innovativi. In particolare la Commissione intende co-finanziare soluzioni nuove rispetto allo stato dell'arte a livello di Stato membro/di settore in grado di consentire un impatto significativo; 2. Contribuire alla conoscenza e all'applicazione delle migliori pratiche, ovvero: soluzioni, tecniche, metodi e approcci appropriati, efficienti e all'avanguardia. Quest’ultime dovranno essere attuate su scala operativa e in condizioni da consentire un impatto significativo; 3. Sostenere lo sviluppo, l'attuazione, il monitoraggio e l'applicazione della normativa e della politica dell'UE, anche migliorando la governance a tutti i livelli. Le azioni dovranno in particolare rafforzare le capacità degli attori pubblici e privati e il coinvolgimento della società civile; 4. Catalizzare la diffusione su larga scala di soluzioni tecniche e politiche di successo al fine di garantire l'attuazione della legislazione e della politica dell'UE, replicando i risultati, integrando gli obiettivi correlati in altre politiche e nelle pratiche del settore pubblico e privato, mobilitando investimenti e migliorando l'accesso ai finanziamenti ;
Continua a leggere ->

Programma LIFE: aperti i bandi 2022

La Commissione europea ha pubblicato il 18 maggio i bandi 2022 per il programma LIFE. Grazie ad una dotazione complessiva di 598 milioni di euro, i bandi sono 7, suddivisi in 34 topic (dei quali 18 riguardanti il sottoprogramma per la transizione energetica) e cofinanziano progetti di conservazione della natura, protezione ambientale, azione per il clima e transizione verso l'energia pulita. Il bilancio 2022 è così suddiviso nei 4 sotto-programmi: 1. Natura e biodiversità: 242 milioni di euro 2. Economia circolare e qualità della vita: 158 milioni di euro 3. Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici: 99 milioni di euro 4. Transizione verso l'energia pulita: 98 milioni di euro
Continua a leggere ->

Work Programme European Innovation Ecosystems work programme: calls per 29.5 milioni di euro

La Commissione europea nell’adottare il Programma di lavoro 2021-2022 European Innovation Ecosystems (EIE), ha annunciato 11,7 milioni di euro in più al fine di rafforzare gli ecosistemi europei per l’innovazione. Il nuovo Programma di lavoro offre nuove opportunità di finanziamento per le start-up di deep-tech guidate da donne e per l’industria degli investimenti ‘angel’ nel l'UE, oltre alle azioni esistenti che mirano a creare ecosistemi di innovazione più connessi ed efficienti. Al fine di dar seguito alla risposta molto incoraggiante al progetto pilota dello scorso anno, la Commissione intende rinnovare il programma Women TechEU anche nel 2022. Il bilancio salirà a 10 milioni di euro, che finanzieranno circa 130 imprese (rispetto ai 50 dello scorso anno). L'invito a presentare proposte si aprirà il 21 giugno.
Continua a leggere ->

Research and Innovation actions for support the implementation of the Climate-neutral and Smart Cities

L'Unione Europea si trova ad affrontare una moltitudine di sfide interconnesse tra loro che sono demografiche, di salute pubblica e ambientali: il clima sta cambiando e l'urbanizzazione è in aumento, gli standard di qualità dell'aria non sono ancora rispettati in oltre 100 città, l'obesità è in aumento e la popolazione sta invecchiando. Tuttavia c'è una crescente convinzione a livello locale, nazionale e dell’UE che l'aumento dei livelli di mobilità attiva, in particolare a piedi e in bicicletta, può svolgere un ruolo importante nel superare molte di queste sfide. Tale politica avrà anche vantaggi economici. Sulla base di stime prudenti, anche gli attuali livelli di ciclismo nell'UE producono benefici per un valore di circa 150 miliardi di euro all'anno. Durante la pandemia di Covid-19, le città più grandi in Europa hanno annunciato cambiamenti infrastrutturali per promuovere il ciclismo e gli spostamenti a piedi. Ad esempio, hanno temporaneamente ampliato o creato nuove piste ciclabili per consentire sorpassi sicuri tenendo conto dei limiti di distanza fisica. Lo scopo di questa politica è sostenere le autorità locali nell'accelerare i cambiamenti della mobilità e incoraggiare le persone a pedalare, camminare o utilizzare i mezzi pubblici piuttosto che prendere l'auto. Deadline: 06 settembre 2022 ore 17:00
Continua a leggere ->

Il 17 maggio saranno pubblicate 22 Call LIFE 2022

L’Agenzia della Commissione europea CINEA ha annunciato per il prossimo 17 maggio la pubblicazione delle 22 Call LIFE 2022. Dal 18 al 20 Maggio la Commissione europea organizza delle giornate informative virtuali volte a guidare i potenziali partecipanti per la presentazione di candidature alle 22 Call. È possibile registrarsi a questo link per partecipare alle sessioni informative, fare domande ai relatori ed organizzare incontri bilaterali con i potenziali partecipanti, i Punti di Contatto Nazionale e gli esperti dell’Agenzia CINEA. Le call saranno pubblicate al segunte link
Continua a leggere ->

Innovation Fund Small Scale Projects

L’Innovation Fund è uno dei più grandi programmi di finanziamento al mondo a sostegno delle tecnologie innovative a basse emissioni di carbonio. L’obiettivo principale dell’Innovation Fund è quello di portare sul mercato soluzioni industriali per de-carbonizzare l'Europa e sostenere la sua transizione verso la neutralità climatica. Deadline: 31 agosto 2022 ore 17:00 Obiettivi: La call mira a sostenere progetti che utilizzano tecnologie, processi, modelli aziendali o prodotti e servizi altamente innovativi, che siano sufficientemente maturi ed abbiano il potenziale per ridurre significativamente le emissioni di gas serra. La call vuole dunque offrire un sostegno finanziario adeguato alle esigenze del mercato e ai profili di rischio dei progetti eleggibili, attirando al contempo ulteriori risorse pubbliche e private. Tipi di azione che la CE intende co-finanziare: • attività che supportano l'innovazione nelle tecnologie nei processi a basse emissioni di carbonio in tutti i settori elencati nell'allegato I della direttiva EU ETS 2003/87, compresa la cattura e l’utilizzo del carbonio sicuri per l'ambiente (CCU), che contribuiscono sostanzialmente alla mitigazione del cambiamento climatico, nonché alla sostituzione dei prodotti ad alta intensità di carbonio prodotti nei settori elencati nell'allegato I della sopracitata direttiva EU ETS 2003/87; • attività che aiutano a stimolare la costruzione e il funzionamento di progetti che mirano alla cattura ecologicamente sicura e allo stoccaggio geologico della CO2 (CCS); • attività che aiutano a stimolare la costruzione e il funzionamento di tecnologie innovative per le energie rinnovabili e per l’accumulo e lo stoccaggio di energia. In particolare la Call intende co-finanziare progetti di piccole dimensioni con spese comprese tra 2,5 e 7,5 milioni di euro. I progetti devono essere realizzati negli Stati membri dell'UE, in Islanda e in Norvegia. I fondi possono essere utilizzati in combinazione con altre fonti di finanziamento pubblico, come gli aiuti di Stato o altri programmi di finanziamento dell'UE. I progetti saranno valutati sulla base di cinque criteri: prevenzione delle emissioni di gas a effetto serra, grado di innovazione, maturità del progetto, scalabilità ed efficienza dei costi. I progetti selezionati contribuiranno alla transizione verso un'economia neutra dal clima entro il 2050. Proposte di progetto promettenti considerati nel corso della procedura di selzione come ‘non sufficientemente maturi’ per un sostegno finanziario potranno ricevere assistenza per li sviluppo del progetto da parte della Banca europea degli Investimenti.
Continua a leggere ->